P.zza Giovanni XXIII, 2 - 22044 Inverigo (Co)

Innesto Osseo Dentale

Innesto Osseo Dentale

Questa tecnica implantologica si rende obbligatoria per quei pazienti che hanno poco osso su cui ancorare l'impianto. L'innesto osseo puó essere di due tipi:

  • Innesto osseo autologo

    L'innesto osseo autologo consiste nel prelevare osso da siti donatori del paziente stesso che viene in seguito innestato nella zona ossea carente, ovvero dove esiste il deficit osseo che impedisce l'installazione dell'impianto. I prelievi di osso autologo avvengono da zone intra-orali ( mento, branca montante della mandibola) oppure da zone extra-orali (anca, teca cranica).

  • Innesto osseo eterologo

    L'innseto osseo eterologo consiste nel prelevare osso non del paziente. L'osso più comune utilizzato é quello del bovino deproteinizzato.

Innesto di membrana

Talvolta per proteggere l’innesto osseo si usano delle membrane che poi coperte dalla gengiva, andando incontro a progressivo riassorbimento, servono a non mettere l’innesto osseo a diretto contatto con la gengiva e a favorire una migliore integrazione del materiale innestato.
Nel giro di 6-8 mesi l’osso innestato viene poi completamente rimpiazzato e sostituito dall’osso proprio del Paziente.