P.zza Giovanni XXIII, 2 - 22044 Inverigo (Co)

Rialzo Grande Seno Mascellare

Rialzo Grande Seno Mascellare

Il rialzo di seno mascellare è una tecnica impiegata nella mascella superiore per ricreare lo spessore osseo perduto al fine di posizionare un impianto dentale ove in caso contrario, senza questa tecnica, non sarebbe possibile. Il seno mascellare è uno dei quattro dei seni paranasali, questi ultimi sono rivestiti da una mucosa e comunicano tramite orifizi con le altre cavità nasali.

Attraverso questi orifizi, avviene il passaggio verso l'esterno del muco prodotto al loro interno. I seni paranasali, assieme alle altre strutture delle vie aeree superiori, intervengono nei processi di umidificazione e riscaldamento dell'aria inalata durante l'inspirazione.

La atrofia ossea, ovvero la mancanza di un spessore osseo adeguato, si ha in conseguenza alla perdita di un dente e l'osso che una volta lo teneva si atrofizza e perde di volume. Per recuperare tale situazione si applica questa tecnica che permette di aggiungere la quantità di osso nel seno mascellare necessaria al fine dell'inserimento dell'impianto dentale. La procedura di rialzo di seno mascellare si esegue in anestesia locale, così che il trattamento sia del tutto indolore.

Il procedimento ha inizio con l’apertura delle gengive al confine con la cavità nasale. La cavità poi si apre. Si alza la membrana del seno mascellare per far posto al granulato di osso sintetico biocompatibile. Dopo aver inserito il granulato la fessura viene ricucita. L’intervento di rialzo del seno mascellare è un’operazione indolore di routine dopo la quale si può avere come reazione un po’ di gonfiore che passa già dopo un giorno o due.

Guarda le immagini un caso clinico reale del rialzo del grande seno mascellare

Tale procedura può essere eseguita contestualmente all'inserimento dell'impianto qualora l'aumento del volume osseo non è eccessivo e qualora la quantità di osso che il paziente presenta ha un valore minimo di 5 mm. In tal caso l'attesa per l'attecchimento del biomateriale (osso) innestato e della vite nell'osso è di 6 mesi circa.

Se invece non vi sono le condizioni sopra menzionate, l'inserimento dell'impianto e dell'osso devono essere eseguite separatamente, attendendo rispettivamente i tempi di attecchimento, prima dell'osso, di almeno 6 mesi e poi dell'impianto, di almeno altri 4 mesi.

Il rialzo di seno mascellare può essere eseguito tramite attenta valutazione radiologica Tac Cone Beam (eseguibile presso la Struttura a costi pari al ticket sanitario) per valutare i tempi del piano di trattamento sopra descritti ma soprattutto per determinarne la fattibilità, in quanto questa procedura può essere eseguita solo in caso il cui il seno si presenta sano, senza cisti, sinusiti, polipi o altri traumi od infezioni che possono inficiare il trattamento.